Il ragazzo di 21 anni che ha molestato e violentato la sorellina di 2 anni, della propria fidanzata con la scusa di fargli da baby sitter, avrebbe confessato agli inquirenti che perpetrava violenze e molestie nei confronti della piccola da più di un mese. A denunciarlo è stata la madre della bimba che avendo capito che qualcosa non andava per il verso giusto, si è appostata e lo ha spiato mentre cambiava il pannolino alla figlioletta, accorgendosi che il giovane molestava la bambina. La donna ha dunque chiamato i Carabinieri che accorsi sul posto hanno arrestato il giovane pedofilo, il quale ha confessato davanti al Magistrato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here