Si potrebbe definire uno strano scherzo del destino, ma forse di casuale c’è ben poco. Infatti, Victor Hissel, avvocato che ha difeso le famiglie delle vittime del mostro-pedofilo belga, Marc Dutroux, pare sia stato condannato per detenzione di materiale pedo-pornografico. Secondo l’accusa Hissel fra il 2005 ed il 2008 ha consultato all’incirca 7.500 siti ed immagini a carattere pedo-pornografico. Dovrà scontare 10 mesi di reclusione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here