Palermo, omofobia: Arcigay parte civile al processo

Un ingegnere insultato da alcuni sconosciuti in maniera ripetuta mentre era in strada per i fatti suoi. Questo è il fatto che si sta discutendo al Tribunale di Palermo, nel cui processo, l’Arcigay di zona si è costituita parte civile. Gli imputati sono accusati di ingiuria, diffamazione e percosse nei confronti dell’ingegnere e ora il professionista ha chiesto un risarcimento economico per i danni subiti nell’aggressione. Tramite il legale rappresentante della parte offesa, l’Arcigay è stata ammessa come parte civile nonostante il parere contrario della difesa dei due imputati.