L’uomo, un impiegato in un’azienda privata di Palermo, non si rassegnava alla fine della relazione con la sua ex fidanzata e collega di lavoro. Arrestato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Secondo la vittima delle persecuzioni, lo stalker, una volta terminata la relazione, aveva iniziato ad insultare la donna e ad umiliarla davanti a colleghi e conoscenti, la colpa della donna consisteva nel fatto che aveva voluto troncare la relazione perché l’uomo la soffocava di morbose attenzioni determinate da un eccesso di gelosia. Gli agenti di Polizia che si sono occupati del caso, hanno ascoltato varie testimonianze di alcuni colleghi dei due e in più occasioni sono stati confermati gli atti di persecuzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here