“Si è trattato di un’azione preordinata”, è quanto afferma il GIP di Taranto Martino Rosato, nell’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Sabrina Misseri. Il GIP ha inoltre aggiunto: “ È stata una cruenta, protrattasi per lungo tempo fino a che Sarah non è caduta al suolo. Sabrina, l’ha tenuta ferma impedendole di muoversi. Il suo è stato un deciso contributo agevolatore dell’evento delittuoso”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here