Si tratta dei capannoni dell’ex oleificio per la produzione di olio extra vergine di oliva appartenente al Gruppo oleario italiano s.r.l, azienda attualmente in fallimento. Nel capannone, i militari della Guardia di Finanza avrebbero riscontrato diverse violazioni in materia igienico-sanitaria e di tutela della salute pubblica. I capannoni si presentano interamente ricoperti con pannelli di Eternit danneggiati, in un’area estesa per oltre 3 ettari. Il sito è stato posto sotto sequestro, terreno e capannoni compresi il cui valore ammonterebbe a circa 1,5 milioni di euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here