In una intervista ai Club della Libertà, Stefano Saglia, Sottosegretario allo Sviluppo Economico, in merito alla terza generazione del nucleare ha affermato: “Per il rilancio del nucleare la tecnologia che adotteremo sarà di terza generazione, quella che ha risolto tutti i problemi di sicurezza rispetto a Chernobyl, tra l’altro l’unico incidente con vittime, dovuto a gravi inadempienze, accaduto nel mondo in oltre 50 anni. Attualmente nel mondo ci sono 436 impianti in esercizio in 30 Paesi e 56 reattori in costruzione in 14 Paesi. Molti in territori limitrofi al nostro. Anche i nuovi depositi hanno elevati standard di sicurezza: basti pensare che il contenitore riesce a resistere all’impatto con un boeing 747”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here