Rudy Valentino

Il ritorno nell’estate del 1923 di Rodolfo Valentino a Castellaneta, il suo paese natale. La storia, però, inizia ai giorni nostri. In un teatrino della cittadina pugliese, una compagnia amatoriale sta provando uno spettacolo sul Divo dei Divi, il più grande sex symbol del mondo. Lo spettacolo è diretto e interpretato dal capocomico, un personaggio un po’ goffo ma animato da grande passione e una venerazione per il Divo. All’improvviso le prove vengono interrotte da un’apparizione: un uomo e una donna, elegantemente vestiti anni 20, irrompono sul palco. Lui sostiene di essere Rodolfo Valentino accompagnato dalla sua seconda moglie Natacha Rambova, e di essere tornato a Castellaneta per rivedere la famiglia e realizzare un suo grande sogno. Quando il capocomico abbandonerà il palcoscenico dando spazio all’ospite inatteso, magicamente il palco e la rappresentazione scenica si animeranno. E così, da un inizio che strizza l’occhio alla “commedia degli equivoci”, il film gradualmente si trasforma in un viaggio intimo nei sentimenti e nella solitudine del “divo”. Rodolfo Valentino, accompagnato dall’intera compagnia di attori, inizierà a riconoscere grazie a loro i membri del suo “sistema familiare”, che lo aiuteranno in questo ritorno a casa a portare alla luce tutti i conflitti e malesseri che hanno caratterizzato la sua vita. Conosceremo “l’uomo” Valentino che lotta con il “Divo dei Divi” per ritrovare la tanto desiderata serenità.

Titolo originale: Rudy Valentino
Durata: 91′
Regia: Nico Cirasola
Sito ufficiale: www.rudyvalentinofilm.com

Cast: Pietro Masotti, Tatiana Luter, Claudia Cardinale, Alessandro Haber, Nicola Nocella, Luca Cirasola, Rosaria Russo, Celeste Casciaro
Produzione: Bunker Lab, Mediterranea Film
Distribuzione: Mediterranea Film