Sara Velardo

Sara VelardoSara è nata e vissuta a Bagnara Calabra (RC) fino all’età di 20 anni. Polistrumentista, nel 2000 consegue il diploma di teoria e solfeggio presso il Conservatorio“Francesco Cilea” di Reggio Calabria.
Nel 2002 si trasferisce a Lecco, inizia a scrivere le sue prime canzoni. Comincia ad esibirsi dal vivo e pubblica nell’aprile del 2011 il suo primo lavoro come cantautrice: Migrazioni, canzoni con arrangiamenti minimali che raccontano amori, passioni e vita quotidiana. All’uscita del disco segue un’ intensa attività live sia in solo, chitarra voce e loop station, sia in duo. Apre i concerti di Paola Turci, Cristina Donà, 99 posse, Dolcenera, Wallis Bird, Perturbazione, Tricarico, Ginevra di Marco, Kutso, Erica Mou; il suo brano Lasciami andare via viene inserito nella compilation “Meet’n’Radio”, entra nella classifica “Indie Music Like” e viene trasmesso in Italia, Europa, Argentina ed America. Nel Giugno 2013 esce ‘Ndrangheta,un’autoproduzione audio video che anticipa l’album Polvere e Gas. Il video suscita numerose polemiche, attira l’attenzione di varie testate giornalistiche, tra cui Venerdi di Repubblica, Donna Moderna, Corriere della Calabria, Tustyle, e della TV, fino all’intervista per Uno mattina estate su Rai Uno e per TGNORBA 24 su Sky canale 510. A Novembre, vince il premio “Musica Contro le Mafie” e il premio “Arci Real”. Esce sempre a Novembre 2013 il secondo video, “Il mio amore immenso” ancora una volta su una tematica sociale di grande attualità, l’omofobia e il diritto all’amore. Nel marzo 2016 esce il nuovo album, 3, per l’etichetta Adesiva Discografica.

www.saravelardo.it
www.youtube.com/saravelardo
www.facebook.com/saravelardo
www.twitter.com/saravelardo
www.adesivadiscografica.com