Kore-eda Hirokazu

Nasce a Tokyo nel 1962. Conseguita la laurea presso la Waseda University nel 1987, Kore-eda entra nella TV Man Union dove dirige svariati e premiati documentari. Nel 2014, fonda la casa di produzione BUN-BUKU. Nel 1995 debutta alla regia con Maborosi, tratto dal romanzo di Miyamoto Teru che vince l’Osella d’Oro alla 52esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Con After Life (1998), distribuito in più di 30 paesi, raggiunge fama internazionale. Nel 2001 con Distance partecipa al Festival di Cannes mentre Yagira Yuya, il protagonista del suo quarto film, Nessuno lo sa (Nobody Knows) (2004), è oggetto di molta attenzione in quanto è l’artista più giovane che abbia mai ricevuto il Premio come Migliore Attore al Festival di Cannes. Nel 2006 realizza Hana, sul tema della vendetta, il suo primo film in costume.
Nel 2008 dirige Still Walking, un film drammatico sulla famiglia in cui si riflettono le sue esperienze personali; il film riceve consensi internazionali. Nel 2009, presenta in anteprima mondiale nella sezione Un Certain Regard del 62esimo Festival di Cannes Air Doll che riscuote ampio successo per lo stile innovativo con il quale descrive una sensuale fantasia d’amore. Nel 2011, I wish vince il Premio per la Migliore Sceneggiatura al 59esimo Festival Internazionale del Cinema di San Sebastian. Nel 2012 debutta alla regia di una serie televisiva con Going Home. Father and Son (Like Father, Like Son) (2013), vincitore del Premio della Giuria al Festival di Cannes, riceve il Premio del Pubblico ai Festival di San Sebastian, Vancouver e San Paolo e in diversi paesi batte il record al botteghino rispetto ai suoi precedenti film. Nel 2015, Little Sister (Our Little Sister), presentato in concorso al Festival di Cannes, si aggiudica quattro premi, tra i quali Migliore Film e Migliore Regia per il Japan Academy Prize e il Premio del Pubblico al Festival di San Sebastian. Nel 2016 presenta in anteprima mondiale nella sezione Un Certain Regard del 68esimo Festival del Cinema di Cannes Ritratto di famiglia con tempesta (After The Storm). Nel 2017, The Third Murder – in concorso alla 74esima Mostra del Cinema Internazionale di Venezia – si aggiudica sei premi al Japan Academy Prize, tra i quali quelli per il Miglior Film e per la Migliore Regia.
Kore-eda ha anche prodotto film di giovani registi giapponesi: Kakuto, diretto da Iseya Yusuke e presentato al Rotterdam International Film Festival nel 2003; Wild Berries (2003), scritto e diretto da Nishikawa Miwa – il cui secondo lungometraggio Sway è stato presentato alla Quinzaine des Réalisateurs a Cannes nel 2006; Ending Note: Death of a Japanese Salesman (2011) di Sunada Mami, che ha commosso le platee di tutto il mondo.

Filmografia
Regista
1991 However… (Shikashi…) – documentario TV
1991 Lessons from a Calf (Kougai ha Doko he Itta) – documentario TV
1994 August Without Him (Kare no Inai Hachigatsu ga) – documentario TV
1995 Maborosi (Maboroshi no Hikari)
1996 Without Memory (Kioku ga Ushinawareta Toki) – documentario TV
1998 After Life (Wonderful Life)
2001 Distance (Distance)
2004 Nessuno lo sa (Nobody Knows (Dare mo Shiranai)
2006 Hana (Hana yorimo Naho)
2008 Still Walking (Aruitemo Aruitemo)
2008 Wishing You’re Alright – Journey Without an End by Cocco
(Daijoubu de Aruyouni Cocco Owaranai Tabi)
2009 Air Doll (Kuuki Ningyo)
2010 The Days After (Nochi no Hi) – film TV drammatico
2011 I Wish (Kiseki)
2012 Going Home (Going My Home) – serie TV
2013 Father and Son (Like Father, Like Son) (Soshite Chichi ni Naru)
2015 Our Little Sister (Umimachi Diary)
2016 Ritratto di famiglia con tempesta (After the Storm) (Umi yorimo Mada Fukaku)
2016 Carved in Stone (Ishibumi) – Documentario
2017 The Third Murder (Sandome no Satsujin)
2018 Un affare di famiglia – Shoplifters (Manbiki Kazoku)

Produttore / Produttore Esecutivo
2003 Wild Berries (Hebi Ichigo) diretto da Nishikawa Miwa
2003 Kakuto (Kakuto) diretto da Iseya Yusuke
2009 Beautiful Islands (Beautiful Islands) diretto da Kana Tomoko
2011 Ending Note (Ending Note) diretto da Sunada Mami
2012 That Day – Living Fukushima (Anohi – Fukushima ha Ikiteiru) diretto da Imanaka Kohei 2018 Ten Years Japan [Omnibus] (Juunen, Ten Years Japan) diretto da Chie Hayakawa, Yusuke Kinoshita, Megumi Tsuno, Akiyo Fujimura e Kei Ishikawa.