immigrazioneLa presenza straniera in Italia e’ sempre piu’ consolidata e integrata: lo dimostrano alcuni dati dell’Istat, contenuti nella pubblicazione “Noi Italia 2013. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo”.
Negli ultimi 20 anni, si legge nel documento, sono aumentati i permessi di soggiorno per motivi familiari, passati dal 12,8% al 31,1% del totale. Un numero sempre crescente di immigrati, dunque, dopo essersi stabilito nel nostro Paese chiama accanto a se’ anche partner, figli e nipoti. Cresce anche la quota di minori non comunitari presenti in Italia, dal 21,5% del 2011 al 23,9% dei cittadini non comunitari nel 2012 (una quota piú elevata nel Nord che nel Mezzogiorno, rispettivamente 25,4% e 19,2%).
Interessante e’ anche il fatto che gli stranieri 15-64enni residenti in Italia presentano livelli di istruzione simili a quelli della popolazione italiana: circa la metà è in possesso al piú della licenza media (49,9%, a fronte del 45,3% degli italiani), il 40,9% ha un diploma di scuola superiore e il 9,2% una laurea.

fonte: aduc