Si attendono i funerali di Sarah Scazzi, la povera ragazza di 15 anni uccisa dallo zio, Michele Misseri perché non aveva ceduto alle sua avances. Davanti alla casa della famiglia Scazzi, dopo la notizia del ritrovamento del corpo di Sarah, si è radunata una folla di parenti ed amici, ma soprattutto di cronisti alla ricerca di notizie ulteriori sulla vicenda. Pare che sarà la madre di Sarah, Concetta Serrano, a decidere il luogo e l’orario dei funerali di sua figlia, intanto il Comune di Avetrana si sta riunendo in seduta straordinaria per esprimere pubblico cordoglio alla famiglia della sfortunata giovane. Concetta Serrano nonostante l’atroce dolore che sta attraversando, è riuscita comunque ad avere parole d’apprezzamento per il lavoro effettuato dalle forze dell’ordine e dai Vigili del Fuoco. Nei cuori dei cittadini di Avetrana rimbombano ancora le parole di ammissione di colpa da parte di Michele Misseri: “Sarah l’ho uccisa io, l’ho strangolata con una cordicella mentre era di spalle e ho abusato di lei quando era già morta”. Una verità agghiacciante che difficilmente Avetrana riuscirà a dimenticare. Misseri ora si trova in carcere a regime d’isolamento. Secondo alcuni esperti, l’omicida, fece ritrovare il cellulare della ragazza poiché iniziava ad avere i primi sintomi di cedimento psicologico. Sabrina Misseri, cugina ed amica del cuore di Sarah Scazzi, ha dichiarato in più occasioni che suo padre deve pagare per ciò che ha fatto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here