La vittima, una ragazza algerina di 20 anni è stata picchiata dal branco dopo essere stata tratta in inganno con un sms. Le bulle non contente di averla presa a calci e pugni le hanno rubato anche il cellulare. Autrici dell’aggressione un gruppo di italiane e marocchine tutte fra i 16 e i 20 anni