Michele Zagaria definito la ‘primula rossa’ della camorra è latitante da anni e la polizia scientifica di Napoli ha elaborato un nuovo identikit per favorire l’individuazione del super latitante. La nuova immagine che lo ritrae sarebbe stata realizzata anche grazie alle testimonianze di alcuni collaboratori di giustizia che pare lo abbiano recentemente incontrato. L’ultima foto di Zagaria risale al 1993 per cui sono state fatte delle rielaborazioni tenendo conto degli anni passati fino ad oggi. Gli inquirenti seguono le tracce di Zagaria tenendo presente che l’uomo negli ultimi tempi, pare che soffra di gravi patologie epatiche. Zagaria con Antonio Iovine, sono considerati delle ‘primule rosse’ della camorra napoletana e gli sforzi degli inquirenti si stanno concentrando al fine di riuscire a catturarli entrambi.