I Bamboo decidono di affidare a Soundreef la raccolta e la gestione dei propri diritti d’autore.

BAMBOOUn’altra band decide di affidare a Soundreef la raccolta e la gestione dei propri diritti d’autore. A scegliere la startup fondata da Davide D’Atri sono i Bamboo, band romana che utilizza strumenti non convenzionali e oggetti ‘analogici’ come bidoni e giocattoli per riprodurre un sound elettronico. La band è stata recentemente scelta da Marco Mengoni per l’apertura delle date estive del suo tour. Soundreef è stata autorizzata lo scorso marzo dalle autorità inglesi a operare sul mercato della raccolta dei diritti d’autore in ambito musicale, sulla base della direttiva europea “Barnier” che ha l’obiettivo di liberalizzare il settore.

I Bamboo, che da sempre mettono i concerti dal vivo al centro della propria attività, si sono fatti notare dal grande pubblico già quando nel 2015 hanno calcato il palco del Primo Maggio di Piazza San Giovanni a Roma. La band Sabato 30 sarà tra i protagonisti del “Folk Fest 2016” a Roma nell’ambito della rassegna Villa Ada Incontra il Mondo. Domenica 31 luglio saranno invece gli headliner della Soundreef Night, che si terrà all’interno di “Libera la festa” ad Osio Sopra (BG).

“Con i Bamboo – commenta Davide D’Atri, fondatore e amministratore delegato di Soundreef – la nostra squadra si arricchisce di una band originale e creativa. La scelta della band di affidare a Soundreef la gestione dei propri diritti d’autore conferma il successo che stiamo riscontrando presso i giovani emergenti e le molte band interessanti che animano le nicchie musicali come hip hop, indie, punk, metal, musica elettronica”.

“Siamo felici di passare finalmente a Soundreef. – commentano i Bamboo – Ci sentiamo vicini a una società giovane, che ha portato soluzioni semplici e moderne alle falle del di un sistema vecchio, che non ha saputo adeguarsi ai tempi. La velocità, la trasparenza, la gratuità, la semplicità, – prosegue la band – sono le novità sostanziali che Soundreef ha introdotto e che ci hanno conquistato. Soundreef è la risposta perfetta a un profondo bisogno di rinnovamento nel campo del diritto d’autore, condiviso da tutta la comunità di musicisti.”

Soundreef, grazie all’utilizzo di sistemi digitali, rendiconta l’utilizzo delle opere musicali entro 7 giorni dal concerto e paga le royalty entro 90 giorni, sia per il nazionale che per l’internazionale. La rendicontazione è analitica al 100%. Ciò che viene suonato viene pagato e gli utenti attraverso l’account online possono verificare in tempo reale come e quando hanno guadagnato.

Una notevole differenza rispetto al sistema finora utilizzato che paga gli autori fino a 12/24 mesi utilizzando sistemi forfettari.

Al momento Soundreef gestisce i diritti su oltre 150.000 brani utilizzati da un network di decine di migliaia di utenti in Italia e nel mondo. Da luglio la società gestisce la raccolta dei diritti d’autore nei concerti live anche in Spagna.

I Bamboo sono stati fondati nel 2008 da Luca Lobefaro. Gli altri componenti della band sono Massimo Colagiovanni, Valentina Pratesi, Davide Sollazzi e Claudio Gatta.