Apertura del nuovo bando della XII edizione (Torino 8-17 dicembre 2011)

Un’occasione unica per i giovanissimi talenti e per scoprire i registi di domani

Concorso nazionale aperto alle produzioni realizzate dalle scuole

Concorso nazionale aperto alle produzioni extrascolastiche realizzate dagli under 18

Scadenza 30 giugno 2011

 

Sottodiciotto Filmfestival – Torino Schermi Giovani, la più importante kermesse nazionale dedicata alla produzione cinematografica dei giovani, dei bambini e dei ragazzi, bandisce il nuovo concorso nazionale relativo alla XII edizione, che si svolgerà a Torino dall’8 al 17 dicembre 2011.

 

Elemento caratterizzante della sezione competitiva sarà anche per il 2011 il Concorso nazionale prodotti audiovisivi realizzati dalle scuole (di ogni ordine e grado, da quelle dell’infanzia alle secondarie), che, unico in Italia, ha registrato nel tempo una costante crescita di partecipazione diffusa. Sono stati, infatti, oltre 400 i film pervenuti alla scorsa edizione dall’intero territorio nazionale, segno di quanto il Festival interpreti e incentivi un positivo primato dell’Italia, il paese europeo dove è maggiormente diffuso nelle scuole l’uso didattico dell’audiovisivo.

Dedicato al “cinema giovane” di ieri, di oggi, ma soprattutto di domani, Sottodiciotto è da sempre un luogo d’incontro e di confronto che si propone di dare visibilità e di promuovere i prodotti audiovisivi realizzati dai ragazzi in quanto espressione della loro libera iniziativa e creatività. Nella sezione competitiva, accanto al Concorso riservato alle scuole, il Festival, quindi, bandisce anche quest’anno il Concorso nazionale under 18 extrascuola: un’occasione unica per tutti i giovanissimi appassionati di audiovisivi di mettere alla prova il proprio talento, mostrare il proprio lavoro e misurarsi con un vero pubblico in sala. Sono ammessi film di ragazzi che non abbiano ancora compiuto 19 anni al 30 giugno 2011, realizzati in autonomia – singolarmente o in gruppo – oppure sotto la supervisione di un educatore o di un operatore specializzato.

 

Ai due concorsi potranno partecipare film a tema libero, terminati dopo il 1° settembre 2010 e di durata non superiore a 30 minuti.

Iscrizione: la richiesta d’iscrizione è gratuita e deve essere inoltrata tramite la scheda ufficiale entro il 30 giugno 2011, accompagnata da una copia del film in DVD.

La scheda d’iscrizione è scaricabile dal link: http://www.sotto18.it/bando_2011.php

 

Info: Sottodiciotto Filmfestival – Torino Schermi Giovani, c/o Aiace Torino, Galleria Subalpina 30, 10123 Torino; tel. 011538962/0115067525 – fax 011542691; e-mail: [email protected],

www.sotto18.it/bando_2011.php

 

 

Sezioni e premi del concorso:

 

Concorso nazionale aperto alle produzioni audiovisive realizzate dalle Scuole d’Infanzia, Primarie, Secondarie di I e di II grado:

I e II premio in attrezzature tecniche per le scuole; Targa Città di Torino – Sottodiciotto Filmfestival, Premio UNICEF, Premio Salone Internazionale del Libro, Premio Smemoranda, Premio Coordinamento Comuni per la Pace della provincia di Torino, Targa CIAS, Premio del pubblico GT Ragazzi TG3 RaiTre, Premio Consiglio regionale del Piemonte

 

Concorso nazionale aperto alle produzioni audiovisive realizzate autonomamente dai giovani under 18:

I e II premio in attrezzature tecniche; Targa Città di Torino – Sottodiciotto Filmfestival, Premio UNICEF, Premio Salone Internazionale del Libro, Premio Smemoranda, Premio Coordinamento Comuni per la Pace della provincia di Torino, Targa Consulta Provinciale degli Studenti di Torino, Targa Città di Torino – Giovani per Torino, Targa Dams – Facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi di Torino.

 

 

Sottodiciotto Filmfestival, che negli anni ha riscosso un crescente successo di pubblico (35.630 presenze nel 2010), dedicherà la XII edizione al tema della legalità, intesa come imprescindibile elemento fondante del patto sociale ed espressione di una cultura portatrice di valori e diritti fondamentali, quali la reciprocità, la pari dignità, la libertà, la solidarietà e la sicurezza, che ogni nuova generazione deve imparare a riconoscere e tutelare, aderendo a regole condivise nell’ottica di un’educazione alla civile convivenza democratica. L’argomento sarà declinato nelle sue molteplici sfaccettature, naturalmente a partire da un osservatorio ben preciso, quello dei giovani e dei ragazzi.

 

Il Festival. Sottodiciotto ha saputo affermarsi nel corso degli anni come evento unico e originale nell’ambito del panorama cinematografico. Grazie alla sua formula inedita e all’apertura a nuove fasce di pubblico normalmente trascurate, è l’unico Festival italiano ed europeo che guarda all’universo giovanile attraverso due programmi distinti ma complementari che si integrano vicendevolmente: da un lato la manifestazione è diventata un’importante e riconoscibile vetrina del cinema di qualità che propone anteprime nazionali, personali, retrospettive, omaggi, programmi speciali, pellicole restaurate, incontri con ospiti di prestigio che consentono sfaccettati approcci al mondo giovanile e al “cinema giovane” di ieri e di oggi; dall’altro si è scelto di stimolare la creatività degli under 18 offrendo loro uno spazio di visibilità e confronto grazie alla proiezione dei prodotti da loro realizzati.

Gli spettatori del Festival, nel corso di undici edizioni, hanno potuto vedere in anteprima pellicole esclusive in grado di mettere d’accordo critica e pubblico: Billy Elliot, Sognando Beckham, Sinbad – La leggenda dei sette mari, L’Enfant, Happy Feet, Bee Movie, Paranoid Park, Persepolis, The Millionaire, Madagascar 2, Megamind 3D solo per citarne alcuni. Numerosi sono stati inoltre gli ospiti d’eccezione che hanno potuto dialogare con il pubblico nel corso degli appuntamenti della manifestazione: Marco Bellocchio, Gianni Amelio, il compianto Emanuele Luzzati, Bruno Bozzetto, la famiglia Comencini, Jean-Pierre e Luc Dardenne, Nicolas Philibert, Francesca Archibugi, Olivier Assayas, Michel Khleifi, Pupi Avati, Garri Bardin, Jean-François Laguionie, Antonio Tabucchi, André Téchiné, Barry Purves, Edgar Reitz, Michael Winterbottom, i fratelli Taviani, Mike Leigh, Citto Maselli, Fernando Solanas, Jean-Pierre Jeunet, Bahman Ghobadi… Senza dimenticare i programmi speciali, i seminari nazionali rivolti ai docenti, i laboratori didattici, gli incontri con gli autori dei film e, fulcro dell’iniziativa, il Concorso nazionale con oltre 200 lavori in gara. Durante il Festival studenti e insegnanti (circa 22.000 nell’edizione del 2010, al cui concorso hanno partecipato 173 scuole provenienti da tutto il territorio nazionale) giungono a Torino da ogni parte d’Italia per assistere alle proiezioni e per confrontarsi sui propri lavori, trasformando in tal modo Sottodiciotto in una preziosa occasione d’incontro.

 

Organizzato da Aiace Torino e da Città di Torino – Divisione Servizi Educativi e ITER, il Festival è sostenuto da Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here