Da investigatori a investigati. Un giudice di Barcelona ha incriminato il capo anticorruzione dei “Mossos d’Esquadra” (corpo di polizia autonoma della Catalogna) e cinque poliziotti della sua unita’ perche’ coprivano una banda di narcotrafficanti, nell’ambito di una oscura storia con tutti gli ingredienti di un best-seller del genere “noir”. L’imputato, Antoni Salleras, e’ coinvolto nelle indagini di una rete di narcos dediti al traffico di cocaina. Il titolare dell’istruzione, Joaquìn Aguirre, ritiene che Salleras e i suoi uomini abbiano nascosto informazioni per proteggere i membri della banda e poliziotti sospettati, e li abbiano avvisati che stavano per essere indagati.
Il fatto ha sollevato una aspra polemica tra questo giudice e i dirigenti dei Mossos, che difendono “l’onesta’ e l’integrita’” degli investigatori e attribuisce le imputazioni ad una vendetta contro persone scomode come Salleras.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here