Varato il codice del turismo dal consiglio dei ministri. Nuovi incentivi per le imprese del settore e ‘scia’ per le nuove attivita’: bastera’ la sola segnalazione certificata di inizio attivita’. Per il turista e il danno da vacanza non goduta, si legge letteralmente: “Nel caso in cui l”inadempimento o inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico non sia di scarsa importanza ai sensi dell’art.1455 del codice civile, il turista puo’ chiedere, oltre e indipendentemente dalla risoluzione del contratto, un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso e all’irripetibilita’ dell’occasione perduta”.

fonte aduc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here