‘Il 10 giugno scorso, E. R., un ragazzo gay di 25 anni, cantautore, mentre rientrava nel suo appartamento in affitto nella zona del Pigneto, si e’ accorto che le serrature della sua casa erano state cambiate. Poco dopo si e’ accorto che in fondo alle scale v’erano 6 sacchi neri contenenti suoi effetti personali. E. R., che l’estate scorsa era stato aggredito, nei giorni scorsi era stato gravemente minacciato e insultato dai membri della famiglia proprietaria dell’appartamento, con frasi del tipo: ‘Sei un frocio di merda, sei un farabutto… con noi caschi male'”. Lo riferisce in una nota l’Associazione Radicale Certi Diritti.
“E’ stata immediatamente sporta una denuncia ai Carabinieri per i reati di violazione di domicilio, appropriazione indebita e minacce. Allo stato non si conoscono le evoluzioni delle indagini, ci auguriamo che la magistratura intervenga urgentemente per difendere e tutelare una persona cosi’ offesa e maltrattata”. L’Associazione Radicale Certi Diritti “si augura che il sindaco di Roma intervenga per aiutare e sostenere E. R. che ora, dopo 3 giorni, non puo’ ancora rientrare a casa’.