Arrestato il telefonista del clan camorristico dei Genovese che il 30 maggio scorso sfidò letteralmente i Carabinieri, minacciando Giammarco Sottili, comandante provinciale di Avellino annunciando pure di voler compiere un attentato in una manifestazione pubblica dedicata ai bambini. L’uomo in questione si chiama Mario Ricciardelli di 34 anni, persona nota alle forze dell’ordine in quanto vanta numerosi precedenti penali ed ritenuto affiliato al clan dei Genovese. I Carabinieri lo hanno arrestato stamattina presso la sua abitazione nelle vicinanze di Avellino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here