In Pakistan uccidono i “vaccinatori”

vaccinoFrance-Press ha reso noto che in Pakistan è stata sospesa la campagna di vaccinazione contro la poliomelite in seguito ad una serie di attacchi subiti dai collaboratori dell’organizzazione che ha indetto l’iniziativa.

La campagna è iniziata il 17 dicembre. Subito dopo sono iniziati gli attacchi, durante i quali sono morte almeno 9 dei partecipanti alla missione. Nessuno degli attacchi è ancora stato rivendicato.

Le autorità locali non escludono la responsabilità dei Talebani, i quali avevano in precedenza dichiarato che qualsiasi vaccino va contro i precetti islamici e va pertanto proibito.

Fonte: http://rus.ruvr.ru/