Il Premier se la prende con Antonio Di Pietro e con i Magistrati, per l’ennesima volta e ci da giù pesante più del solito. Del leader di IDV ha detto: “Di Pietro laureato? Giusto riformare l’Università”. E per quanto riguarda la questione con i magistrati italiani ha dichiarato: “La sovranità è trasferita dal popolo ai PM. Se una legge non piace ai PM questi la impugnano e ricorrono alla Corte Costituzionale formata, lo sappiamo tutti, è un dato oggettivo, da 11 giudici di sinistra che sotto la pressione dei PM di sinistra abrogano le leggi”. “Il popolo, secondo la Costituzione dovrebbe avere la sovranità popolare che trasferisce al Parlamento che vara le leggi. Con questa situazione la sovranità è trasferita ai PM”.