Il Procuratore della Repubblica di Nola, ha asserito che una nuova discarica a Terzigno non farebbe altro che agevolare le operazioni di acquisto materiali e distribuzione dei posti di lavoro da parte della camorra. Ciò dimostra che differentemente da quanto si è voluto far credere nei giorni passati che dietro le proteste ci fosse l’ombra camorristica, la realtà dei fatti è completamente diversa. I clan usufruirebbero di un’ulteriore possibilità di ingenti introiti di denaro con la nuova discarica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here