Cannabis ricreativa legale anche in Connecticut

Nel 50mo anniversario della guerra alla droga, il Senato ha approvato giovedì 17 giugno la legislazione per legalizzare la marijuana nel Connecticut. Il 1 luglio sarà legale, per le persone sopra i 21 anni, avere un’oncia e mezza di marijuana, più altre cinque once in un contenitore chiuso a chiave. Le vendite al dettaglio in Connecticut potrebbero iniziare già la prossima primavera, secondo la legge approvata con un voto di 16-11 dopo un dibattito di 70 minuti. Il governatore Lamont, che ha fatto una campagna nel 2018 con la promessa di legalizzare la cannabis, ha annunciato dopo pochi minuti dal voto che è pronto a firmare il disegno di legge. Ed ha dichiarato: “La guerra alla cannabis, che era essenzialmente una guerra contro le persone nelle comunità nere e marroni, non solo ha causato ingiustizie e aumento delle disparità nel nostro stato, ma ha fatto poco per proteggere la salute e la sicurezza pubblica.“
Il disegno di legge renderà il Connecticut il 19mo stato, più il Distretto di Columbia, a legalizzare la marijuana ricreativa.
La legge prevede opportunità commerciali della cannabis per i quartieri del centro città che sono stati bersagli per generazioni nella fallita guerra alla droga.
Il senatore Gary Winfield, D-New Haven, copresidente della commissione giustizia, che ha presentato il disegno di legge, ha osservato che giovedì è stato il 50mo anniversario della conferenza stampa con cui Nixon dichiarò la guerra alla droga. Guerra che ha preso di mira la controcultura, il movimento contro la guerra del Vietnam e le comunità di colore nelle aree urbane.
(CTPost del 17/06/2021)

Share:

Author: Redazione

Un gruppo di "matti", con la voglia di informare e divertirsi...