L’inquinamento dell’aria nella città cinese di Fukuoka sull’isola Kyushu nel sud del Paese, ha superato la norma stabilita dal governo. Le autorità locali hanno raccomandato ai cittadini di indossare maschere di protezione e non aprire le finestre se non è strettamente necessario.

Lo smog che inquina Fukuoka è arrivato dalla Cina. A gennaio ha coperto più di un quarto del territorio cinese.

Fonte: rus.ruvr.ru