Succede a Bologna, i rifiuti lasciano il posto all’energia pulita. Si tratta di un progetto regionale per diminuire di 40 tonnellate le emissioni di CO2, ed è stato lanciato dalla Regione Emilia Romagna. L’accordo è stato siglato con aziende operanti nel settore come: Confservizi, ANCI e UPI e permetterà di realizzare in una superficie di 1,2 milioni di metri quadrati, dei campi che accoglieranno il fotovoltaico e tali spazi saranno resi disponibili da siti di discariche ormai in disuso.