Avviene nel pieno centro storico della capoluogo siciliano, a lanciare l’allarme è stato un consigliere comunale di Palermo. Pare che moltissime fontanelle, caratteristiche del centro storico, ormai a secco per mancanza di acqua, siano utilizzate come dei veri e propri cassonetti per l’immondizia dove chiunque può gettare qualunque cosa inutilizzata. La zona più colpita dal fenomeno tutto italiano, pare che sia il quartiere dei Quattro Canti e tale situazione, denuncia il consigliere comunale, non è certo un bel bigliettino da visita per una città storica che prima di tutto deve difendere il suo ambiente.