Mercedes-Benz F 015 Luxury in Motion

WP_Mercedes-Benz_F_015_Luxury_in_Motion_at_the_CESCon la S 500 INTELLIGENT DRIVE e il Future Truck 2025, Mercedes-Benz ha già trasformato in realtà la visione della guida autonoma. La nuova F 015 Luxury in Motion dimostra quali siano le idee concrete e visionarie per la guida autonoma del futuro a cui Mercedes-Benz sta lavorando. Con questa berlina di lusso a guida autonoma, l’auto trascende il suo ruolo di mezzo di trasporto per diventare uno spazio vitale privato. Con questo nuovo modo di viaggiare, i passeggeri avranno la libertà di utilizzare il tempo a bordo per svolgere le attività più diverse.

Nell’evoluzione da auto che si muove da sola (‘auto-mobile’) ad auto indipendente (‘autonoma’), Mercedes-Benz tiene fede alla sua vocazione pionieristica e va ben oltre la realizzazione meramente tecnica della guida automatizzata. Gli esperti anticipano, piuttosto, diverse prospettive e tendenze sociali, ponendo sempre al centro l’uomo. Infatti, così come la Benz Patent Motorwagen del 1886 e le sue eredi hanno rivoluzionato la mobilità individuale e, con essa, la società, anche le prime auto a guida autonoma comporteranno grandi cambiamenti.

Chi pensa solo alla tecnica non ha ancora capito come la guida autonoma cambierà la nostra società. L’auto trascende il suo ruolo di mezzo di trasporto per diventare uno spazio vitale mobile”, ha dichiarato Dieter Zetsche, Presidente del Consiglio Direttivo di Daimler AG e Responsabile di Mercedes-Benz Cars.

La rivoluzione della mobilità prende forma

Grazie alla massima spaziosità e alla configurazione in stile lounge degli interni, la Mercedes-Benz F 015 Luxury in Motion porta il comfort e il lusso a un nuovo livello. Da ogni punto di vista rispecchia il modo particolare in cui Mercedes interpreta il “lusso moderno”, la passione e l’intelligenza. Questa innovativa quattro posti preannuncia una rivoluzione nella mobilità e il suo aspetto futuristico ne è prova inconfutabile.

La F 015 si presenta come concetto automobilistico innovativo: lo dimostrano le proporzioni straordinarie (lunghezza/larghezza/altezza: 5.220/2.018/1.524 mm), gli esterni monolitici che sembrano uscire da un unico blocco e i grandi moduli di illuminazione anteriori e posteriori a LED. Questi gruppi di LED possono svolgere diverse funzioni di illuminazione e permettono alla vettura di comunicare e interagire anche con il mondo esterno. Ad esempio, tramite il colore delle luci, la F 015 segnala in quale modalità si trova: blu significa guida autonoma, bianco guida manuale. Il frontale basso, la linea del tetto rigida e tesa, il parabrezza molto inclinato e la coda bassissima conferiscono alla F 015 Luxury in Motion una linea snella e decisamente dinamica. Insieme agli sbalzi corti, il passo insolitamente generoso della F 015 Luxury in Motion (3.610 millimetri) testimonia inequivocabilmente quanto la massima spaziosità per i passeggeri sia stata una delle priorità dello sviluppo.

Interni accoglienti in stile lounge

All’interno i designer hanno creato un ambiente accogliente in stile lounge caratterizzato da eleganza, esclusività e leggerezza. Transizioni morbide e materiali organici caldi come il legno di noce, con inserti che seguono l’andamento delle forme, e la pelle Nappa estremamente morbida color ice white creano un forte contrasto con le superfici fredde in vetro e metallo.

Il cardine di questo concetto innovativo degli interni è il sistema versatile dei sedili che permette di disporre quattro lounge chair nella configurazione vis-à-vis. Per agevolare l’entrata o l’uscita dall’abitacolo, non appena si aprono le porte i sedili ruotano di 30 gradi verso l’esterno grazie a un meccanismo elettrico. Se lo desiderano, guidatore e passeggero anteriore possono guardare avanti – presupposto della guida manuale. In tal caso il volante fuoriesce automaticamente dalla plancia. I cuscini dei sedili delle lounge chair hanno rivestimenti di pelle e sono inseriti in un guscio d’alluminio lucidato a specchio dalla linea slanciata. Ogni guscio ha una fascia di LED blu che ne disegna il profilo, creando un piacevole contrasto, e può essere ruotato anche manualmente.

Una delle idee centrali di questa vettura sperimentale è lo scambio di informazioni costante tra auto, passeggeri e mondo esterno. Per questo sono stati predisposti tutto intorno sei display, perfettamente integrati nella plancia, nei rivestimenti laterali e nel pannello posteriore, che fanno dell’abitacolo della F 015 Luxury in Motion uno spazio esperienziale digitale.

I passeggeri possono interagire intuitivamente con i sistemi di bordo mediante gesti, “eye-tracking” oppure toccando gli schermi ad alta definizione. I sensori riconoscono le mani dei passeggeri e offrono loro interfacce comodamente accessibili presentando le opzioni di volta in volta adeguate alla situazione. Flussi di particelle sui display visualizzano il movimento della vettura.

Una struttura rivoluzionaria

La carrozzeria indeformabile della F 015 Luxury in Motion garantisce ai passeggeri la massima sicurezza possibile e un comfort di primissimo livello. Parallelamente, la struttura della scocca è il presupposto ideale per adottare le porte di nuova concezione, che agevolano notevolmente la salita e la discesa dall’auto, e i sedili che favoriscono la comunicazione, con quattro lounge chair disposte vis-à-vis.

Grazie all’impiego di nuovi materiali e strutture è stato possibile sviluppare per la F 015 una “Smart Body Structure (SBS)”. Calibrando nelle proporzioni di volta in volta più adeguate plastica rinforzata in fibra di carbonio (CFRP), alluminio e acciai ad alta resistenza, gli esperti della costruzione di strutture leggere sono riusciti a realizzare una scocca che pesa il 40% in meno rispetto alle vetture di serie odierne.

Un altro elemento fondamentale della carrozzeria è costituito dalle nuove porte “ad armadio”, che si aprono in senso opposto. Le porte anteriori e posteriori sono indipendenti tra loro. L’angolo di apertura di 90° delle porte su entrambi i lati della vettura garantisce comodo accesso al generoso abitacolo. È stato possibile fare a meno dei montanti centrali. Un sistema di giunzione estremamente stabile, costituito da elementi meccanici di bloccaggio, garantisce una sicurezza esemplare. Questi elementi sono provvisti di dentature che bloccano reciprocamente le porte anteriori e quelle posteriori, quando sono chiuse, e le rendono inoltre solidali con il telaio del tetto e i sottoporta. Si ottiene così un percorso di ripartizione del carico senza soluzione di continuità, che garantisce un altissimo assorbimento dell’energia d’urto in caso di collisione frontale o laterale, con un bassissimo livello di intrusione nell’abitacolo.

Anche le porte stesse svolgono un ruolo di sicurezza passiva fondamentale. Un elemento fondamentale sono le linee di cintura attive delle porte, al di sotto dei finestrini. Questa PRE-SAFE® Structure, un’innovazione presentata già con la vettura sperimentale per la sicurezza ESF 2009 e ora riproposta in versione evoluta, garantisce la massima sicurezza con il minimo ingombro. In caso di collisione laterale, questi elementi della carrozzeria si “gonfiano” istantaneamente come un airbag e riescono così ad assorbire al massimo l’energia sviluppata nell’impatto.La F 015 Luxury in Motion è stata concepita per ospitare un propulsore elettrico con celle a combustibile. Si basa sull’avveniristico PLUG-IN HYBRID FCELL della vettura sperimentale F 125! del 2011 e all’energia elettrica prodotta a bordo affianca una batteria ad alto voltaggio, particolarmente potente e compatta. Per l’immagazzinamento dell’idrogeno viene utilizzato il concetto dei serbatoi a pressione in CFRP.

La visione: migliore qualità della vita per chi vive in città

Partendo da una prospettiva interdisciplinare, gli esperti Mercedes-Benz hanno sviluppato lo scenario futuristico “Città del futuro 2030+”, che contempla diversi aspetti della mobilità e che è servito come base per sviluppare la F 015 Luxury in Motion. L’urbanizzazione non conosce battute di arresto, e il desiderio di privacy e tranquillità aumenta. La guida autonoma sarà considerata naturale. Dato che permetterà al guidatore di non occuparsi degli aspetti della guida poco piacevoli, il tempo guadagnato a bordo acquista un valore completamente nuovo. Tempo e spazio diventano il lusso del futuro.

Nuove tecnologie e nuove forme di comunicazione permettono di avere una serie di nuove possibilità di interazione: tra vettura e passeggeri e tra vettura e altri utenti della strada.

Le automobili a guida autonoma schiudono anche nuove possibilità per la configurazione delle infrastrutture urbane. Potrebbero ad esempio nascere nei centri città speciali “zone di sicurezza”, sull’esempio delle zone ecologiche, in cui possono circolare solo vetture a guida autonoma. Si guadagnerebbe anche spazio urbano grazie alla funzione di parcheggio autonomo in periferia.

Nello spazio condiviso (‘Shared Space’) del futuro uomo e macchina condividono le strade. La ‘città a misura di auto’ si trasforma sempre più in ‘città a misura di uomo’ senza che ciò vada a discapito della libertà individuale. Scompare quindi la separazione tra aree residenziali, aree dedicate al relax e aree riservate alla viabilità. La conseguenza è una migliore qualità di vita per tutti gli abitanti delle città.

Verso la guida autonoma

Le vetture Mercedes-Benz possono riconoscere già oggi molte situazioni pericolose e reagire di conseguenza – ad esempio con una frenata autonoma. E già oggi molti modelli Mercedes-Benz, dalla Classe C alla Classe S, viaggiano in modalità parzialmente autonoma su strade pubbliche avvalendosi di sistemi come il DISTRONIC PLUS con sistema di assistenza allo sterzo e Stop & Go Pilot, che gestisce la guida parzialmente autonoma in colonna, o il Park Assist con PARKTRONIC, che parcheggia automaticamente negli spazi longitudinali e trasversali con interventi sterzanti e frenanti attivi.

Nell’agosto 2013 Mercedes-Benz ha efficacemente dimostrato che la guida autonoma è possibile già oggi anche in situazioni di traffico complesse su strade urbane ed extraurbane. La S 500 INTELLIGENT DRIVE Mercedes-Benz, ormai prossima alla produzione di serie, ha percorso in modo completamente autonomo i circa 100 chilometri che separano Mannheim da Pforzheim, tratto che Bertha Benz percorse nel 1888 e che è considerato il primo itinerario automobilistico su lunga distanza della storia. Anche nel settore degli autocarri Mercedes-Benz detta il ritmo dell’innovazione grazie all’introduzione di sistemi di assistenza alla guida intelligenti. Alla IAA Veicoli Industriali del settembre 2014, con il Future Truck 2025 il Marchio ha presentato il primo autocarro a guida autonoma al mondo. Nel luglio 2014 questo studio, basato sull’Actros 1845 Mercedes-Benz, ha percorso a 80 km/h in situazioni di traffico realistiche un tratto dell’autostrada A14 vicino a Magdeburgo.

Essendo una società globale, Mercedes-Benz guarda alla guida autonoma da una prospettiva internazionale. Al fine di includere le differenze degli altri mercati dal punto di vista della viabilità e delle infrastrutture, gli esperti stanno effettuando collaudi anche, ad esempio, negli Stati Uniti. Mercedes-Benz è una delle prime Case automobilistiche ad avere ottenuto in California, a metà settembre 2014, la licenza ufficiale per testare le proprie auto a guida autonoma anche sulle strade pubbliche. Inoltre l’azienda sta utilizzando la Concord Naval Weapons Station (CNWS), il circuito di prova più grande degli Stati Uniti.