Le sigarette elettroniche sono spesso pubblicizzate come una buona alternativa per chi cerca di liberarsi dalla dipendenza dal tabacco. Ma un nuovo studio condotto dai ricercatori della University of Southern California rivela che un certo tipo di sigarette elettroniche puo’ avere l’effetto contrario. In particolare, sarebbero le sigarette all’aroma ‘Ice’ – che stanno diventando molto popolari – a indurre dipendenza dalla nicotina e favorire il fumo di sigaretta tradizionale. Ai fini della ricerca, gli scienziati statunitensi hanno inviato un sondaggio online tra maggio e agosto 2020 e ottenuto 344 risposte. Il sondaggio faceva parte dell’Happiness & Health Study, uno studio prospettico sui comportamenti di salute che originariamente ha reclutato 3396 studenti di terza media a Los Angeles nel 2013. Visto che sigarette elettroniche con ghiaccio sono entrate di recente nel mercato statunitense, i ricercatori hanno voluto indagare interesse dei consumatori e usi e abitudini legati al fumo tra i giovani. Il sondaggio mirava a scoprire se gli intervistati usavano le vapo e, in caso affermativo, quale gusto avevano usato piu’ spesso nei 30 giorni precedenti: mentolo/menta, frutta/dolce o ghiaccio.

Agli intervistati, la cui eta’ media era di 21 anni, e’ stato anche chiesto se fumavano sigarette normali, quali sintomi di dipendenza da e-cigarette avevano e con quale frequenza le utilizzavano. Complessivamente, 168 (49 per cento) hanno riferito di utilizzare piu’ spesso aromi di ghiaccio, 60 (17 per cento) mentolo/menta e 116 (34 per cento) frutta/dolce. In sintesi, i ricercatori statunitensi hanno scoperto che l’uso di sigarette elettroniche e’ associato al fumo di sigarette tradizionali tra i giovani, in particolare al gusto di “ghiaccio”. Anche se le sigarette elettroniche contengono meno sostanze chimiche tossiche rispetto alle sigarette tradizionali, di solito hanno nicotina che crea dipendenza ed e’ dannosa per la salute. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanita’, le sigarette elettroniche sono particolarmente rischiose per lo sviluppo del cervello degli adolescenti e possono anche danneggiare i bambini nell’utero. Ma i pareri sulle sigarette elettroniche sono discordanti. Il NHS, il servizio sanitario nazionale britannico afferma: “Molte migliaia di persone nel Regno Unito hanno gia’ smesso di fumare con l’aiuto di una sigaretta elettronica e vi sono prove crescenti dell’efficacia”. Il liquido e il vapore nelle sigarette elettroniche, afferma il NHS, contengono alcune sostanze chimiche potenzialmente dannose presenti anche nel fumo di sigaretta, ma a livelli molto piu’ bassi. Secondo il Public Health England e il Royal College of Physicians le sigarette elettroniche sono il 95% meno dannose delle sigarette tradizionali. Questo nuovo studio suggerisce la possibilita’ che ci sia qualcosa nelle sigarette elettroniche con ghiaccio in particolare che le rende una possibile via d’accesso sia al fumo di sigarette tradizionali che un uso delle elettroniche maggiore, ma ulteriori studi sono necessari per approfondire le correlazioni tra uso e dipendenza.
(Agi)

L’ALCHIMISTA NON percepisce ed è contraria ai finanziamenti pubblici (anche il 5 per mille). La sua forza sono iscrizioni e contributi donati da chi ci ritiene utile.